ISMA 14 conferenza: Il ‘lato funzionale’ di sicurezza - come applicare FPA ad un attributo tipico non funzionale

ISMA 14 conferenza: Il ‘lato funzionale’ di sicurezza - come applicare FPA ad un attributo tipico non funzionale (approvata come Certification CFPS programma di estensione di attività)

Luigi Buglione (IFPUG / Engineering Ingegneria Informatica SpA)

 

  • Che cosa è ‘sicurezza’
  • Tornando alle definizioni: FUR vs NFR
  • Come la sicurezza è gestita in un tipico sistema ICT
  • Qual è il ruolo della misurazione, FPA, e scattano in sicurezza
  • Qual è l'impatto sulle vostre conta CQP

La sicurezza è uno degli standard ISO / IEC 25010:2011 caratteristiche, così visto come attributo non funzionale ed è anche considerato in IFPUG SNAP all'interno §1.3. Ma siamo sicuri che la sicurezza sarebbe non anche il suo ‘lato funzionale’? Dal processo di login su, ogni funzionalità possono essere sfogliati e accessibile solo verificando che tale utente è autorizzato a farlo, ma - al tempo stesso - ogni passaggio deve essere connesso a causa del sistema di sicurezza (utente) punto di vista. così, La presentazione discutere e presente - in base alle leggi FPA IFPUG - che dovrebbe essere il modo di prendere in considerazione entrambi i lati di sicurezza, tra cui il ‘funzionali’ uno e il suo impatto su un conteggio finale FPA.

Circa l'altoparlante:

Luigi Buglione è una misura & Process Improvement Specialista in Engineering Ingegneria Informatica SpA (ex Atos Origin Italia e SchlumbergerSema) A Roma, Italia e professore associato presso l'École de Technologie Supérieure (ETS) - Università del Quebec, Canada. In precedenza, ha lavorato come Ingegnere Software Process presso l'European Software Institute (ESI) a Bilbao, Spagna. Luigi è attualmente il direttore IFPUG della Conferenza e l'istruzione e il Presidente della GUFPI-ISMA (Italiano Software Metrics Association). Certificazioni di misura: IFPUG CFPS, CSP, CSM e CCFL COSMIC. E 'un relatore in convegni internazionali su Measurement Software / Servizio, Miglioramento dei processi e della qualità, parte attiva di diversi Internazionale (ISO WG10-25-40, IFPUG, COSMICO, ISBSG, PRINCIPALE) e National (GUFPI-ISMA, AutomotiveSPIN Italia, AICQ, itSMF Italia) Associazioni tecniche su tali questioni. Ha sviluppato e faceva parte di ESPRIT e di progetti di governo basco sui programmi metriche, modelli EFQM, la Balanced Scorecard IT e QFD per il software ed è un revisore del progetto SWEBOK (2004 e 2010 edizioni). Ha raggiunto diverse certificazioni, CFPS IFPUG incluso, CSP e CSMS. Ha ricevuto un dottorato in Management Information Systems presso la LUISS Guido Carli (Roma, Italia) ed una laude laurea cum in Economia presso l'Università di Roma “La Sapienza”, Italia. Informazioni: https://semqblog.wordpress.com/